Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK
Vai al contenuto

Telosaes.it

Direttore responsabile:
Maria Palazzolo

Editore: Telos A&S srl
Via del Plebiscito, 107
00186 Roma

Reg.: Trib. di Roma 295/2009 del 18 settembre 2009

Diffusione: protocolli
Internet - Isp: Eurologon srl

A member of the Fipra Network
Socio Corporate di American Chamber of Commerce in Italy

Siamo amici di:

Europa donna italia

SocialTelos

PRIMO PIANO SCALAc

Telos Primo Piano Scala c

È arrivato the collection TWO,
per festeggiare il decimo anniversario di Primo Piano Scala c.

È nato the collection ONE,
per festeggiare i primi cinque anni
di vita di Primo Piano Scala c.

Settembre 2022, Anno XIV, n. 9

Marco Bucci

Il Sindaco Commissario

Telos: Ogni volta che si parla dell’elezione diretta del Presidente del Consiglio, viene utilizzata l’espressione, suggestiva, di Sindaco d’Italia. Ma allora è vero che un Sindaco ha, nell’amministrare la propria città, più potere di quanto non ne abbia oggi il Presidente del Consiglio?

Marco Bucci: Il Sindaco non ha più potere del Presidente del Consiglio, magari! Sicuramente ha una maggiore conoscenza del territorio e un rapporto diretto con la città e i suoi cittadini. L’Amministrazione deve essere vista come un facilitatore e non come un corpo estraneo alla Città. Così ci siamo comportati a Genova. Nel mio ruolo di Sindaco vado spesso a Roma, ancora con più frequenza dopo la mia nomina a Commissario, che è stata prorogata nel settembre 2021 di ancora un anno. Ho capito quanto sia importante per il bene di Genova avere un rapporto costruttivo con il Governo. Quello che abbiamo fatto e stiamo facendo a Genova ha un’importanza di carattere non solo nazionale ma europeo, siamo di fronte a un allineamento di obiettivi, forse quello che si fa a Genova va bene per la Liguria, per l’Italia, per il Governo e per tutti. Fare il Sindaco ed il Commissario significa dover fare sintesi tra due ruoli che vanno di pari passo, e che spesso chiamano in causa esigenze quasi contrapposte. Ad esempio: da Commissario l’obiettivo era fare presto a demolire il ponte, da Sindaco tutelare la salute dei cittadini. Per come lo intendo io, fare il Sindaco consiste nel darsi degli obiettivi per la mia città, e tempi ragionevoli per raggiungerli ...continua

Editoriale

Commissario in che senso? Nel senso di Montalbano? No! O forse un pizzico pure. Per Marco Bucci, Sindaco di Genova e ospite del numero di settembre di PRIMOPIANOSCALAc, essere nominato “Commissario Straordinario per la Ricostruzione del Viadotto Polcevera”, ha comportato e comporta un ruolo di incessante controllo della legalità. Nella nostra intervista, il ponte Morandi è stato, necessariamente, protagonista. Il Sindaco Commissario, come lo abbiamo voluto chiamare, evidenzia, con poche parole, il costante conflitto di interessi che ha dovuto affrontare nello svolgere i due ruoli: “da Commissario l’obiettivo era fare presto, nel rispetto assoluto di tutte le regole, a demolire il ponte, da Sindaco tutelare la salute dei cittadini.” Bucci ha iniziato da pochi mesi il suo secondo mandato, rieletto nel giugno scorso ...continua

È arrivato the collection TWO,
per festeggiare il decimo anniversario di Primo Piano Scala c.

È nato the collection ONE,
per festeggiare i primi cinque anni
di vita di Primo Piano Scala c.