Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK
Vai al contenuto

Telosaes.it

Direttore responsabile:
Maria Palazzolo

Editore: Telos A&S srl
Via del Plebiscito, 107
00186 Roma

Reg.: Trib. di Roma 295/2009 del 18 settembre 2009

Diffusione: protocolli
Internet - Isp: Eurologon srl

A member of the Fipra Network
Socio Corporate di American Chamber of Commerce in Italy

Siamo amici di:

Europa donna italia

SocialTelos

PRIMO PIANO SCALAc

Telos Primo Piano Scala c

È arrivato the collection TWO,
per festeggiare il decimo anniversario di Primo Piano Scala c.

È nato the collection ONE,
per festeggiare i primi cinque anni
di vita di Primo Piano Scala c.

Agosto 2021, Anno XIII, n. 8

Giuseppe Falcomatà

Il Sindaco Scrittore

Telos: Ogni volta che si parla dell’elezione diretta del Presidente del Consiglio, viene utilizzata l’espressione, suggestiva, di Sindaco d’Italia. Ma allora è vero che un Sindaco ha, nell’amministrare la propria città, più potere di quanto non ne abbia oggi il Presidente del Consiglio?

Giuseppe Falcomatà: Purtroppo non è proprio così. Si è vero, i sindaci sono diventati in questi anni un modello molto in voga, ma oggi sono anche l’avamposto nella gestione dei problemi del Paese, delle frustrazioni e delle difficoltà dei cittadini soprattutto nel periodo storico più critico che l’Italia abbia mai conosciuto e vissuto dal dopoguerra in poi. I sindaci hanno sempre più responsabilità e nessuna tutela rispetto a situazioni spesso delicate e complesse. Se di potere si deve parlare, quello che invocano i sindaci è, ad esempio, avere maggior peso nelle scelte che attengono ai fondi del PNRR e del Recovery Fund. Serve un protagonismo orizzontale di condivisione delle proposte e allo stesso tempo un monitoraggio delle attività, per chiamare tutti a una responsabilità comune. Soltanto tenendo conto della prossimità e della voce dei territori si potranno portare avanti progetti, infrastrutture e servizi che potranno davvero cambiare il volto delle nostre città ed il futuro prossimo del nostro Paese ...continua

Editoriale

Con questo numero di PRIMOPIANOSCALAc torniamo ad intervistare un Sindaco, uno di quelli speciali. Speciale perché? Al suo secondo mandato, giovane, anche per standard non italiani, professionista, scrittore e figlio d’arte. Parliamo del Sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, una chiara eccezione a quella che, da qualche anno, sembra essere la regola: Sindaco, il mestiere più bello del mondo che nessuno vuole più fare, ma che allo stesso tempo l’allora Sindaco di Milano Gabriele Albertini definì “un sequestro di persona consenziente”.
Oggi sembrano lontanissimi i tempi di Walter Veltroni, Francesco Rutelli, Antonio Bassolino o Matteo Renzi, quando guidare una grande città veniva considerato il primo trampolino di lancio verso la politica nazionale ...continua

È arrivato the collection TWO,
per festeggiare il decimo anniversario di Primo Piano Scala c.

È nato the collection ONE,
per festeggiare i primi cinque anni
di vita di Primo Piano Scala c.